Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

È accaduto in Valdarno. Ad essere danneggiati sono stati i manifesti elettorali di Vincenzo Ceccarelli, assessore uscente dell’attuale giunta regionale e candidato per il PD alle regionali 2020, Elisa Bertini e Simone Tartaro anche loro candidati del Pd.

La federazione provinciale del partito commenta così:

“Il partito democratico è un partito antifascista. Non saranno certo alcune vili scritte su dei manifesti elettorali di alcuni dei candidati alle elezioni regionali nella lista del partito democratico ella nostra provincia apparse nel comune di Montevarchi ad intimidirci. Ci preoccupa, invece, il continuo disprezzo delle regole, dei buoni esempi e gli eccessi di linguaggio che molti leader populisti nazionali, candidati populisti alle regionali e amministratori populisti locali continuamente utilizzano.

La Politica è ascolto, confronto, proposta. Siamo antifascisti e antifascista è la carta costituzionale della Repubblica Italiana.

Condanniamo con forza questi atti ed esprimiamo la massima solidarietà ad Elisa, Vincenzo e Simone.”


Sostieni ArezzoTV