Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Atterraggio d'emergenza in un campo in Casentino per un elicottero militare albanese.

E' successo questa mattina in un terreno di Cerromondo,nel comune di Poppi.

Attorno alle 11 i Carabinieri della Compagnia di Bibbiena sono intervenuti sul posto, dopo che un cittadino aveva segnalato l'atterraggio di un elicottero straniero.

I militari hanno così identificato l’equipaggio di un velivolo militare albanese con a bordo due ufficiali, tra cui il pilota e il comandante.

Erano partiti dalla Francia, dove il velivolo si trovava per manutenzione, avevano fatto scalo in Italia e stavano proseguendo per l’Albania.

Ma all'improvviso il surriscaldamento di una delle componenti ha reso necessaria l’attivazione delle procedure di emergenza, forzando l’atterraggio.

Ad evitare il peggio la prontezza e la bravura del pilota. Tutti i membri dell'equipaggio stanno bene, nessun ferito nemmeno tra la popolazione e nessun danno a strutture.

I militari italiani dopo aver accertato che le condizioni di salute degli occupanti fossero buone, hanno provveduto a portare dalla mensa della Compagnia acqua e cibo.

A scopo precauzionale, visto che tutti e quattro erano già risultati negativi a un tampone effettuato prima di partire per la Francia, di intesa con l’Asl, i militari albanesi saranno sottoposti a un nuovo test.

Sul posto interreranno adesso i tecnici specializzati per valutare l’entità del danno. In corso intese tra le autorità albanesi e italiane per il recupero del velivolo, che intanto è posto in sicurezza e sorvegliato per evitare che qualcuno vi si avvicini.


Sostieni ArezzoTV