Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Marijuana e hashish in casa: in manette infermiere ed impiegata. Altre 9 denunce in Valdichiana Marijuana e hashish in casa: in manette infermiere ed impiegata. Altre 9 denunce in Valdichiana Marijuana e hashish in casa: in manette infermiere ed impiegata. Altre 9 denunce in Valdichiana

In manette sono finiti un infermiere ed un'impiegata. A loro poi si aggiungono altre 11 persone denunciate.

Per tutti l'accusa è quella di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Così si è conclusa l'operazione dei carabinieri, partita nel dicembre 2019 e che a maggio aveva portato all'arresto di un uomo trovato in possesso di 50mila euro e 200 grammi di sostanza stupefacente.

Questa mattina alle prime luci dell'alba è scattato un maxi blitz in Valdichiana, impegnati i militari della Compagnia di Cortona, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili Firenze e Pisa San Rossore, dai carabinieri di Monte San Savino e dal personale della Compagnia di Bibbiena, Arezzo e San Giovanni Valdarno.

Sono state così eseguite 13 le perquisizioni domiciliari, disposte dall'Autorità Giudiziaria aretina.

Al termine dell'operazione sono stati arrestati un infermiere di 46 anni e una impiegata di 52.

Altre 11 persone, residenti tra Civitella e Monte San Savino, invece, sono state denunciate in stato di liberà.

Nella casa dell'infermiere i carabinieri hanno trovato circa 60 grammi di marijuana, oltre ad un vero e proprio registro, con appuntati nomi ed importi delle cessioni effettuate o delle persone che dovevano saldare qualche debito di spaccio.

Nell’abitazione della donna, invece,  è stata trovata una busta trasparente con circa 70 grammi di marijuana. Inoltre, il cane ha fiutato in macchina altri 10 grammi della stessa sostanza ed un grinder.

A casa degli altri denunciati sono stati recuperati pochi grammi di hashish, in alcuni casi occultati dentro delle scarpe, in altri invece pronti all’uso sul comodino della camera da letto o vicino alla tazza di caffè per la colazione.

Tutti attenderanno le decisioni della Procura della Repubblica di Arezzo sulle loro diverse condotte.




Sostieni ArezzoTV