Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Si sono sfidati, ad una folle velocità, per le strade del Casentino, per contendersi una ragazza, ma alla fine le due auto si sono scontrate e per due giovani è scattata la denuncia.

La bravata, che costerà cara ad un 25enne ed un 23enne, è avvenuta nella notte tra domenica e lunedì scorsi ed è stata scatenata da una lite sentimentale, per contendersi una ragazza.

La gara di velocità è terminata quando le due auto si sono scontrate, in località di Castelnuovo di Subbiano. Intervenendo sul posto, i militari hanno ricostruito la dinamica dei fatti e cioè che subito dopo la gara, uno dei due ragazzi ha imposto alla giovane di salire sulla propria auto e poi, nel tentativo di entrare nell'auto del contendente, è stato scaraventato a terra per la veloce ripartenza di quest’ultimo, che poi si è dato alla fuga. 

Il ragazzo caduto è stato soccorso e trasportato all’ospedale San Donato. Per lui 10 giorni di prognosi.

I carabinieri hanno sequestrato le auto e denunciato entrambi i ragazzi perché è vietato gareggiare in strada in velocità con veicoli a motore. Inoltre uno dei due è stato denunciato anche per  omissione di soccorso e fuga, mentre l’altro per violenza privata. 




Sostieni ArezzoTV