Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Sospesa per un mese l’attività di un minimarket nel quartiere di Saione, in via Nazario Sauro.

E' successo a seguito del blitz antidroga scattato alcuni giorni fa negli angoli più caldi della città, che aveva coinvolto gli operatori della Mobile e della Squadra Volante della Questura di Arezzo e personale cinofilo di Firenze.

Nel mirino della polizia era finito un minimarket etnico, a causa di un continuo via vai di persone, molte delle quali conosciute per il consumo di stupefacenti. 

E proprio all'interno dell'esercizio commerciale i cani antidroga avevano scovato alcune confezioni di marijuana nella borsa di un cittadino nigeriano e altro quantitativo, sempre in confezioni in nylon trasparente, in una scatola contenente banane in avanzato stato di maturazione e decomposte. La perquisizione si era poi spostata in un appartamento, dove era stata trovata altra marijuana. Circa un etto in totale lo stupefacente sequestrato.

L’operazione aveva così portato all’arresto di un cittadino nigeriano, su cui gravano precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, e del titolare del minimarket.

Non andranno comunque in carcere i due arrestati. Il titolare del negozio è stato infatti subito liberato, su disposizione del pm di turno. Andrà invece a processo l'altro arrestato, sorpreso con la droga nascosta nella borsa. La procura per lui aveva chiesto il divieto di dimora ad Arezzo. Il giudice ha invece convalidato l'arresto disponendo una misura cautelare più tenue, l'obbligo di firma.

A causa della droga rinvenuta, il questore ha deciso di sospendere, da oggi e per trenta giorni, la licenza di commercio del minimarket.


Sostieni ArezzoTV