Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Ha già diversi membri, ma il numero è destinato a salire. Il gruppo Fb "Città divisa a metà" è nato in queste ore e ne fanno tutti coloro che in questi mesi hanno dovuto modificare e non di poco il loro percorso pedonale per attraversare questa parte della città. Il sottopasso della stazione ferroviaria di Arezzo è chiuso dal momento del lock down e non è stato ancora riaperto. Oltre al gruppo Fb, potrebbe esserci presto anche una raccolta fondi. 
Questo il messaggio di uno dei fondatori.
"Buongiorno a tutti.
Questo gruppo nasce per una probabile RACCOLTA FIRME da porre al sindaco, questura e prefettura di Arezzo riguardo la chiusura insensata del sottopasso della stazione.
Chi avuto questa brillante idea non ha minimamente considerato i diritti dei lavoratori e dei liberi cittadini che possono transitare da una parte all’altra della città come i lavoratori per raggiungere l’ospedale di Arezzo senza dover incombere in problematiche di grossa entità.
CI DEVONO STARE A SENTIRE! ABBIAMO IL DIRITTO DI POTER USARE I MEZZI PUBBLICI PER LAVORARE E CIRCOLARE LIBERAMENTE PER LA CITTÀ !"

Sostieni ArezzoTV