Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Aveva già aggredito un altro collega 25 anni fa, con le stesse modalità, il dipendente comunale che questa mattina ha accoltellato negli uffici della manutenzione del comune di Arezzo un geometra, di 47 anni.

Era infatti il giugno 1995 quando l'uomo armato di coltello si scagliò contro un collega negli spogliatoi del deposito di via Tagliamento. In quel caso disse che la vittima era affetta da manie di persecuzione.

Questa mattina ancora un altro fatto di sangue. Attorno alle 11 l'aggressore infatti si è presentato negli uffici di via Tagliamento ed ha aggredito il collega. La vittima è stata portata all'ospedale San Donato di Arezzo in codice rosso. Fortunatamente non in pericolo di vita, con una prognosi di 20 giorni per ferita lacero contusa.

Il 59enne invece dopo aver accoltellato il collega si è dato alla fuga. Dopo un'ora e mezzo si è presentato alla caserma del Comando Provinciale Carabinieri dicendo di volersi costituire. E' stato arrestato per tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e nel pomeriggio è stato condotto alla casa circondariale di San Benedetto.


Sostieni ArezzoTV