Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Muore durante il parto all'ospedale della Gruccia: due avvisi di garanzia Muore durante il parto all'ospedale della Gruccia: due avvisi di garanzia Muore durante il parto all'ospedale della Gruccia: due avvisi di garanzia

Due avvisi di garanzia inviati ad altrettanti sanitari dell’ospedale della Gruccia dal pubblico ministero Julia Maggiore per la morte della giovane nigeriana, andata in arresto cardiaco durante il travaglio per la nascita della figlia.

Si tratta di un atto dovuto, anche in vista dell'autopsia fissata per il prossimo venerdì e che sarà eseguita dall'equipe di medicina legale dell'Università di Pisa, coordinata dal professor Marco Di Paolo.

I destinatari potranno infatti così incaricare un proprio consulente che assisterà all'esame sulla salma.

La tragedia si era consumata nella notte tra sabato e domenica. La giovane, da tempo residente a Montevarchi con il marito e già madre di due figli, si era recata alla Gruccia per richiedere assistenza per l’imminente parto.

Durante il travaglio era stata colta da arresto cardiaco. I sanitari erano riusciti a far nascere la bimba, con taglio cesareo d’urgenza. Inutili invece i disperati tentativi di rianimare la donna, che è deceduta nella notte.

La procura aveva aperto un'inchiesta sulla morte della giovane, l'ipotesi di reato sulla quale il pm sta lavorando è quella di omicidio colposo.


Sostieni ArezzoTV