Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Muore durante il parto all'ospedale della Gruccia, la Procura apre un'inchiesta Muore durante il parto all'ospedale della Gruccia, la Procura apre un'inchiesta Muore durante il parto all'ospedale della Gruccia, la Procura apre un'inchiesta

La Procura di Arezzo ha aperto un'inchiesta sulla morte della 31enne, deceduta mentre stava partorendo all'ospedale della Gruccia.

Questa mattina i carabinieri hanno acquisito la cartella clinica della donna, mentre la salma resterà a disposizione dell'autorità giudiziaria, nell'obitorio del nosocomio valdarnese.

Nelle prossime ore il pm Laura Taddei affiderà l'incarico ai medici che dovranno eseguire gli accertamenti, per far luce sulla vicenda e chiarire così il perché della morte e se in qualche modo poteva essere evitata.

Il dramma si era consumato nella notte tra sabato e domenica all'ospedale della Gruccia di Montevarchi. La donna, 31enne, nigeriana, si era presentata al nosocomio valdarnese attorno alle 3 di notte.

Era alla quarantunesima settimana di gravidanza, stava per partorire. Già madre di altri due figli,  aveva deciso per un parto naturale. Era stata così ricoverata in reparto e poco dopo era iniziato il travaglio. Alle 6,30 è andata in arresto cardiaco.

Assieme ai medici del reparto, è intervenuto anche l'anestesista che ha praticato le manovre di rianimazione. Con il cesareo d'urgenza, la bambina è nata pochi minuti dopo l'arresto cardiaco della madre. Le condizioni generali della piccola sono apparse buone.

Per precauzione è stata comunque trasferita alla terapia intensiva neonatale delle Scotte.

I medici hanno tentato per più di due ore di rianimare la madre ma non c'è stato niente da fare. La donna, residente a Montevarchi, è deceduta.

La Asl aveva subito avviato un'indagine interna e informato la Regione Toscana e il Ministero della Salute.


Sostieni ArezzoTV