Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Sparò ed uccise il ladro. Udienza anticipata per Fredy Pacini, in aula il 17 giugno Sparò ed uccise il ladro. Udienza anticipata per Fredy Pacini, in aula il 17 giugno Sparò ed uccise il ladro. Udienza anticipata per Fredy Pacini, in aula il 17 giugno

Tornerà di fronte al gip il prossimo 17 giugno Fredy Pacini, il gommista di Monte San Savino, che la notte del 28 novembre 2018 sparò ed uccise al ladro che si era introdotto nella sua azienda.

Il gip Fabio Lombardo ha deciso di anticipare di alcuni giorni l'udienza.

Per l'imprenditore il pm Andrea Claudiani, a seguito delle indagini e della perizia balistica, aveva chiesto l'archiviazione, non ravvisando nel comportamento del gommista gli estremi per mandarlo a processo, si sarebbe così trattato di legittima difesa putativa.

Nell'aula del gip la prossima settimana tutte le parti in causa. Fredy Pacini, con l’avvocato Alessandra Cheli, il pm Andrea Claudiani e l’avvocato Alessandro Cristofori di Bologna, che rappresenta la sorella di Vitalie Mircea, il moldavo di 29 anni, che rimase ucciso.

Il gip adesso potrà decidere confermando la richiesta del pm, oppure potrà richiedere nuove indagini o ancora rinviare a giudizio.


Sostieni ArezzoTV