Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Gara clandestine con auto e moto sul passo dello Spino: tre giovani riminesi a processo Gara clandestine con auto e moto sul passo dello Spino: tre giovani riminesi a processo Gara clandestine con auto e moto sul passo dello Spino: tre giovani riminesi a processo

Tre giovani riminesi finiranno davanti al giudice ad Arezzo con l'accusa di aver attuato gare di velocità su strada non autorizzate.

A scoprirli, al termine di una lunga indagine, sono stati i carabinieri forestali di Arezzo, che li hanno denunciati. 

Tutto era partito dalla storica campagna per la sicurezza sulle strade montane e passi appennini, portata avanti da anni dai militari. Nel corso dei controlli i carabinieri si sono trovati di fronte a vere e proprie performance sportive competitive.

I tre, due in sella alla moto e un altro bordo di un'auto, in ben due occasioni si erano sfidati a vicenda, come in una sorta di pericolosissima rappresentazione della nota saga cinematografica "Fast and Furios".

L'indagine, condotta dal pm Angela Masiello e portata avanti dai carabinieri Forestali, è così riuscita a documentare ed accertare le gare clandestine.

L'auto e le moto sono state sottoposte a sequestro preventivo per la successiva confisca. 


Sostieni ArezzoTV