Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Subbiano (Ar), l'impresa del ciclista Massimo Pascale che raddoppia l'Everesting Subbiano (Ar), l'impresa del ciclista Massimo Pascale che raddoppia l'Everesting Subbiano (Ar), l'impresa del ciclista Massimo Pascale che raddoppia l'Everesting

Massimo Pascale dopo l'impresa dello scorso luglio da Arezzo al Monte Bianco in 72 ore, si è appena classificato 39° a livello mondiale nella disciplica dell'Everesting” un'attività nata in Australia in cui i ciclisti salgono e scendono più volte da una determinata collina, per arrivare a percorrere 8848 metri l'altezza dell'Everest, senza mai dormire e fermandosi solo per le soste fisiologiche.

Massimo, aretino, ha scelto la salita della Valle di Castelluccio nel comune di Subbiano e l'ha percorsa per ben 197 volte raddoppiando così l'Everesting e raggiungendo il doppio dell'altezza dell'Everest.

In tutto 17.730 metri percorsi in circa 47 ore di pedalate no stop senza mai dormire.

In Italia 451 ciclisti si sono cimentati in questa disciplina per il doppio però ce ne sono solo tre.

Uno di loro è proprio l'aretino Massimo Pascale che ci dice con soddisfazione di aver ricevuto dall'Australia la certificazione della sua impresa sportiva.


Sostieni ArezzoTV