Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Lo scorso 29 aprile alle ore 16.15 circa nella zona di Campo di Marte ad Arezzo si era consumata una rissa sotto gli occhi attoniti dei residenti. 

Questo il nostro servizio del 29/04/2020

Rissa a Campo di Marte

Sul posto era intervenuto il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Arezzo interveniva, a seguito di una segnalazione giunta al 113. La rissa era avvenuta, ripresa per altro con gli smartphone, tra extracomunitari presso il parcheggio antistante il supermercato “Gala” in zona Campo di Marte.

All’arrivo delle Volanti sul posto era rimasto solo chi non si era ancora dato alla fuga ed in particolare due soggetti apparsi poco credibili nel racconto che ricostruiva l’intera vicenda ed il motivo che era alla base della rissa. 

Le indagini hanno infatti permesso di verificare quanto accaduto realmente, grazie anche ai video realizzati dai privati cittadini acquisiti dagli inquirenti insieme alle immagini delle telecamere di sorveglianza. In tutto 5 i soggetti, sicuramente appartenenti a due fazioni contrapposte, che avevano iniziato ad aggredirsi vicendevolmente, alcuni anche con l'uso catene metalliche da bicicletta, un ombrello e persino una stampella sottratta ad un passante.

Si è così arrivati ad indentificare i responsabili granzie anche alla testimonianza di chi era presente al momento dei fatti. Si tratta di due cittadini del Gambia, due tunisini e un nigeriano, tutti con precedenti, denunciati all’autorità giudiziaria.