Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Una "Bella Ciao" distorta di "Fry" Francesco Moneti, il 25 aprile la musica non mancherà Una "Bella Ciao" distorta di "Fry" Francesco Moneti, il 25 aprile la musica non mancherà Una

Dopo la ballata dedicata ad un “pianeta malto” ecco la versione distorta di "Bella ciao" di Fry, Francesco Moneti musicista aretino dei Modea City Ramblers e Casa del Vento.

Omaggio al 25 aprile e alla lotta al Covid-19.

Un brano struggente con il quale viene raccontato un momento storico, quello attuale, dove a terrorizzare è un nemico invisibile che miete vittime e lascia dietro di sé macerie.
“il prossimo 25 aprile .- spiega Moneti dalle colonne virtuali di Arezzo Notizie – sarà a casa, ma ci saranno maratone musicali via social e, dove possibile, degli schermi su cui proiettare video, saluti e brani. E' per questo che ho deciso di dare un piccolo contributo a questa giornata importantesuonando e registrando una "Bella ciao" distorta, disturbata, in linea coi tempi che stiamo vivendo.

Sarebbe bellissimo diventasse un canto corale e virale in attesa di suonarla, il prima possibile, in versione integrale nelle piazze di tutto il mondo.

 Qui trovate la versione integrale.


Sostieni ArezzoTV