Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Ecco i dati della Prefettura aretina sui controlli effettuati per far rispettare i decreti che servono a contenere i contagi da Covid-19.

"Di seguito i dati complessivi relativi ai controlli, nel periodo 11-23 marzo, dalle Forze di Polizia, dalle Polizie Locali e dalla Polizia Provinciale finalizzati accertare la ragioni che consentono gli spostamenti delle persone. Le contestazioni, con il deferimento all’autorità giudiziaria per l’inosservanza delle disposizioni impartite dal Governo, riguardano soggetti trovati a circolare senza una valida giustificazione ovvero con motivazioni risultate non veritiere a seguito degli accertamenti svolti. 

E’ stata applicata la sanzione della chiusura di una esercizio commerciale per dieci giorni, in quanto il titolare non garantiva il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale tra i clienti e poneva in vendita beni diversi da quelli consentiti.

Persone controllate n. 11.461

Persone denunciate ex art. 650 C.P. n. 641

Persone denunciate ex artt. 495 e 496 C.P. n. 20

Persone denunciate per altri reati n. 20

Persone arrestate n. 2

Esercizi commerciali controllati n. 5.764

Titolari esercizi commerciali denunciati ex art. 650 C.P. n. 11

Titolari esercizi commerciali sanzionati amministrativamente n. 2

Sospensioni esercizi commerciali disposte n. 1

Per quanto riguarda la giornata di ieri, i risultati dei controlli sono i seguenti:

Persone controllate n. 1.012

Persone denunciate ex art. 650 C.P. n. 56

Persone denunciate ex art. 495 e 496 C.P. n. 3

Persone denunciate per altri reati n. 0

Persone arrestate n. 1

Esercizi commerciali controllati n. 413

Titolari esercizi commerciali denunciati ex art. 650 C.P. n. 3

Da oggi c'è anche il nuovo modulo di autocertificazione aggiornato  da scarica e compilare. Il modello è stato aggiornato, alla luce delle disposizioni introdotte con il D.P.C.M. del 22 marzo 2020 che ha stabilito che è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.


Sostieni ArezzoTV