Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Parrucchiera chiude la partita Iva ma continua l'attività: ha evaso 250 mila euro Parrucchiera chiude la partita Iva ma continua l'attività: ha evaso 250 mila euro Parrucchiera chiude la partita Iva ma continua l'attività: ha evaso 250 mila euro

Aveva chiuso la partita Iva nel 2015, ma non aveva mai smesso di svolgere l'attività di parrucchiera, riuscendo così ad evadere al Fisco ben 250mila euro.

Questo quanto scoperto dai finanziari della compagnia di San Giovanni Valdarno.

I controlli erano scattati a seguito di un approfondimento per il mancato rilascio di una ricevuta fiscale a un cliente.

E così, dopo un accesso amministrativo effettuato nei mesi scorsi all'interno dei locali dell’esercizio valdarnese, le Fiamme gialle hanno avviato l'indagine sulla posizione fiscale della parrucchiera, scoprendo l'attività in nero. La donna infatti per ben 4 anni avrebbe svolto il lavoro in maniera completamente abusiva.

Gli accertamenti, svolti anche con ricerche nel domicilio della titolare, hanno permesso di ricostruire gli introiti che la parrucchiera, negli ultimi quattro anni, avrebbe omesso di dichiarare al Fisco: oltre 250mila euro, tra imposte dirette, Iva e altri tributi.


Sostieni ArezzoTV