Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Brutale aggressione all'uscita di una discoteca del Casentino, denunciato 19enne Brutale aggressione all'uscita di una discoteca del Casentino, denunciato 19enne Brutale aggressione all'uscita di una discoteca del Casentino, denunciato 19enne

Ha aggredito brutalmente un coetaneo all'uscita dalla discoteca, con spintoni e pugni, sino a che la vittima è caduta a terra perdendo i sensi. Una serata di svago e divertimento in una discoteca del Casentino poteva così trasformarsi in un’autentica tragedia. Nella notte di sabato 7 e domenica 8 dicembre, attorno alle 4, infatti i carabinieri sono intervenuti per quella che sembrava inizialmente una rissa, ma di fatto rivelatasi un’aggressione mirata, brutale, ai danni di un 23enne casentinese. Dapprima spintonato, poi colpito, il ragazzo è caduto a terra perdendo i sensi. Immediato l’arrivo delle due pattuglie e dell’ambulanza. Il ragazzo, è stato trasportato in codice rosso a Siena per un sospetto trauma cranico. I carabinieri hanno immediatamente identificato numerosi testimoni e, in base alle prime dichiarazioni, il responsabile dell’aggressione, che è stato portato in caserma per essere fotosegnalato e denunciato per il reato di lesioni personali. Nei guai è così finito un 19enne del posto, con diversi piccoli precedenti alle spalle per reati contro la persona e stupefacenti. I carabinieri di Bibbiena lo avevano già denunciato insieme ad un altro ragazzo per due episodi analoghi accaduti nel mese di giugno 2019 a Pratovecchio Stia e prima ancora, nell’estate del 2018, a Partina di Bibbiena. Al vaglio degli inquirenti adesso anche l'ipotesi di scontri tra gang. La vittima 23enne è stata dimessa dall’ospedale di Siena ed è fuori pericolo.