Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Ladri al museo di Castiglion Fiorentino, fermati due giovani. Ritrovate le monete Ladri al museo di Castiglion Fiorentino, fermati due giovani. Ritrovate le monete Ladri al museo di Castiglion Fiorentino, fermati due giovani. Ritrovate le monete

Come dei moderni "Pinocchio" avevano deciso di sotterrare le preziose medaglie rubate ai piedi di un albero, in questo caso però non dei miracoli, visto che sono state scovate e ricollocate nelle loro teche.

Sono stati infatti scoperti in tempi record i ladri che avevano messo a segno il colpo al museo civico di Castiglion Fiorentino. Si tratta di due giovani castiglionesi, un 23enne ed un 29enne, entrambi con precedenti per spaccio.

I banditi erano entrati in azione nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi. Attorno a mezzanotte di due, armati di spranga, erano riusciti ad introdursi nel museo forzando una finestra. Poi illuminando con i propri cellulari le teche avevano spaccato il vetro e fatto razzia delle antiche medaglie, donate al museo alcuni anni fa da un collezionista castriglionese.

Un furto che si era consumato in pochi istanti. Dovo aver rotto la finestra infatti era scattato l'allarme che aveva permesso alla vigilanza privata di intervenire velocemente.

Immediato l'avvio delle indagini. La polizia Municipale, grazie alle immagini della video sorveglianza interna e delle telecamere dislocate su tutto il centro storico, è riuscita in breve ad individuare gli autori del furto.

Ieri mattina i due giovani sono stati così convocati al comando, dopo qualche contraddizione e tanto nervosismo hanno confessato.

La refurtiva, 59 medaglie, per lo più in bronzo, ma anche in argento, è stata ritrovata nelle campagne di Castiglion Fiorentino, sotterrata ai piedi di un albero, probabilmente in attesa che le acque si calmassero. Mentre la spranga è stata trovata poco distante da Palazzo Pretorio.

Per i due giovani è scattata la denuncia per furto aggravato in concorso.


Sostieni ArezzoTV