Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo, è allarme stupefacenti: diciottesimo posto in Italia nella classifica del Sole 24 Ore Arezzo, è allarme stupefacenti: diciottesimo posto in Italia nella classifica del Sole 24 Ore Arezzo, è allarme stupefacenti: diciottesimo posto in Italia nella classifica del Sole 24 Ore

18° a livello nazionale per il consumo di droga. Arezzo si conferma dunque, se pur con un calo, ai vertici nazionali per il consumo di stupefacenti. Il dato arriva da uno studio del Sole 24 Ore sui reati fino al 2018, in cui spiccano le denunce, oltre che per gli stupefacenti, anche per furti in abitazione e frodi informatiche. L'approccio con la droga purtroppo avviene in età sempre più giovane e ci sono nuovo metodi di consumo sempre più pericolosi. Il dato positivo è che il Serd di Arezzo ha aumentato i casi in carico, segno evidente che i giovani dopo un problema importante di dipendenza da sostanze cercano aiuto. Sempre secondo lo studio del Sole 24 ore , aumentano in furti in abitazione. 1106, uno dei dati più alti degli ultimi anni, per una media di 322 ogni 100 mila abitanti. Nel 2017 erano stati un migliaio, per un dato di 303 ogni 100 mila residenti. Un indice di criminalità comunque sotto la media del paese, con la provincia di Arezzo quarantaseiesima in ambito nazionale.