Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Ponte Buriano, ci siamo: ok del Ministero alla partenza dei lavori Ponte Buriano, ci siamo: ok del Ministero alla partenza dei lavori Ponte Buriano, ci siamo: ok del Ministero alla partenza dei lavori

Disco verde dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) per gli interventi di Ponte Buriano.  La Presidente della Provincia Silvia Chiassai Martini ha ricevuto proprio stamani la comunicazione diretta dal MIT: “Una buona notizia dal Ministero che rappresenta un altro passo fondamentale per la risoluzione di una criticità infrastrutturale importante per il territorio provinciale  - Sono stata contattata direttamente dal Mit per comunicarmi la fine delle procedure di loro competenza per gli interventi su Ponte Buriano. Adesso la pratica passerà al Ministero del Mezzogiorno, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, per una conferma delle disponibilità delle risorse già individuate in precedenza.  Dopo un lavoro di mesi portato avanti con tutti i Ministeri coinvolti e l’interessamento della stessa Presidenza del Consiglio dei Ministri, finalmente ci avviciniamo alla ratifica di un accordo per la viabilità alternativa e la ristrutturazione del bene storico.  Con la caduta del Governo purtroppo i tempi si sono allungati ma ho continuato a lavorare fiduciosa che l’intesa già raggiunta a luglio con determinazione da tutti gli enti interessati, e con il coordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, non subisse ulteriori e incomprensibili ritardi . Ho lavorato affinché si continuasse a percorrere la strada intrapresa per un progetto che migliorerà i collegamenti tra le vallate, l’economia di una provincia e la qualità della vita dei cittadini residenti. Mi auguro quindi che, a breve, si ufficializzi anche lo stanziamento delle risorse per finanziare gli interventi a vantaggio delle comunità e dei territori”