Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Aggressione nel sottopassaggio, Ghinelli rimpiange Salvini: "aveva fermato l'immigrazione" Aggressione nel sottopassaggio, Ghinelli rimpiange Salvini: "aveva fermato l'immigrazione" Aggressione nel sottopassaggio, Ghinelli rimpiange Salvini:

Il Sindaco Alessandro Ghinelli commenta così l'episodio di violenza avvenuto qualche giorno fa nel sottopasso della stazione e del quale è rimasta vittima una giovane aretina. “Un gesto inaccettabile, gratuito e immotivato, per il quale le sole parole sono di biasimo e condanna”, ha detto il Sindaco. “Esprimo la vicinanza e la piena solidarietà mie personali e dell’intera amministrazione alla giovane vittima dell’aggressione. Episodi di violenza ed offesa come quello da lei subito non trovano alcuna giustificazione. Mi aspetto che il responsabile di questo gesto vile, individuato e identificato, venga punito per quanto commesso. Come commento generale sulla sicurezza, di cui anche questo episodio fa parte, non posso non rimpiangere Matteo Salvini agli Interni, che almeno l'immigrazione, finché c'è stato, l'ha fermata”.