Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Evade dai domiciliari e ruba all'interno di un'auto: scoperto da due ragazzine Evade dai domiciliari e ruba all'interno di un'auto: scoperto da due ragazzine Evade dai domiciliari e ruba all'interno di un'auto: scoperto da due ragazzine

Pensava probabilmente di poter agire indisturbato, mettendo a segno un colpo in pieno giorno in un'auto parcheggiata poco distante dalla sua abitazione. Ma ha dovuto fare i conti con due coraggiose ragazzine, che hanno dato l'allarme e lo hanno fatto arrestare.E' successo ieri pomeriggio, in pieno centro storico. Il ladro, un 32enne di Sansepolcro, che stava scontando i domiciliari a casa della compagna, con numerosi precedenti, aveva notato che all'interno di una Mercedes parcheggiata c'era un portafoglio. Non ha così esitato nemmeno un secondo, è uscito di casa, o per meglio dire evaso, ha aperto lo sportello dell'auto, rubato il borsello e in un lampo è tornato nella sua abitazione. Non si era però accorto che dentro la macchina c'erano due ragazzine, che stavano aspettando il nonno. Le giovanissime, sedute nei sedili posteriori, non si sono fatte intimorire,hanno immediatamente chiesto aiuto, iniziando ad urlare. A quel punto il ladro, che era stato intravisto mentre rientrava in casa, forse richiamato dal nonno è tornato sui suoi passi per riconsegnare il borsello e implorare il nonno di non chiamare le forze dell'ordine. Ma la chiamata al 112 è partita comunque e sul posto è accorsa una volante della Polizia di Stato che ha arrestato il ladro per evasione e furto.  L'uomo, un italiano, si trova adesso nella camera di sicurezza della Questura, in attesa di essere giudicato domani con rito direttissimo.