Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo, ecco i diplomi ed i corsi di laurea con cui è più facile trovare un lavoro Arezzo, ecco i diplomi ed i corsi di laurea con cui è più facile trovare un lavoro Arezzo, ecco i diplomi ed i corsi di laurea con cui è più facile trovare un lavoro

Passata la gioia del diploma e del superamento della maturità è già tempo tempo di scelta per gli studenti aretini (e per le loro famiglie), che sono chiamati a decidere se scegliere la strada del lavoro o proseguire con gli studi. In provincia di Arezzo sono infatti oltre 2.800 gli studenti che ogni anno completano il ciclo scolastico superiore con il conseguimento della maturità. Di questi circa il 58% (dato regionale ISTAT) si iscrive all’Università. Sono quindi complessivamente oltre 8.200 gli studenti aretini iscritti ad un corso triennale, magistrale o a ciclo unico di una Università italiana. “In provincia di Arezzo, tra i diplomi più richiesti dalle imprese – evidenzia il Segretario Generale della Camera di Commercio Giuseppe Salvini- spiccano quelli ad indirizzo amministrativo, finanziario e marketing, seguiti dall’indirizzo meccanico e meccanicistico. Più distanziati i diplomi connessi alle produzioni e manutenzioni industriali, all’elettronica ed elettrotecnica e al settore turistico ed enogastronomico.

Tra le professioni di sbocco per i diplomati, quelle di più difficile reperimento sono quelle riferite a diplomati in indirizzo meccanico, ed energia con il 64,3 di difficoltà di reperimento; difficoltà si registrano anche per l’indirizzo turistico ed enogastronomico (47,2%) e per i tecnici elettronici ed elettrotecnici (46,9%). Complessivamente le imprese aretine nel periodo agosto-ottobre 2019 assumeranno 5.200 addetti, il 42% dei quali in possesso del Diploma di Scuola Media Superiore”

“Per quanto riguarda i corsi universitari - prosegue Salvini - la richiesta da parte delle imprese interessa principalmente gli indirizzi economici e, a seguire, ingegneria elettronica e dell’informazione oltre ai corsi sanitari e paramedici. Buone anche le prospettive per le lauree collegate all’insegnamento e alla formazione e per la laurea in ingegneria industriale. Anche in questo caso le difficoltà di reperimento da parte delle aziende per i profili di sbocco dei laureati sono spesso elevate: 72% per gli ingegneri, 37% per i laureati ad indirizzi economico e 21% per l’indirizzo sanitario e paramedico.“