Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Alta, bionda, un fisico imponente. I vicini di casa descrivono così Maria Aparecida Venancio de Sousa, la donna brasiliana di 60 anni barbaramente uccisa ieri in un appartamento di Via Andre della Robbia ad Arezzo Arezzo, uccisa e legata al letto. Si indaga nel mondo della prostituzione

Maria abitava ad Arezzo da circa 10 anni. Le persone che abitano nella sua stessa strada la vedevano spesso uscire con il marito, "un uomo piccolo e minuto", per andare a fare la spese al supermercato vicino. Non aveva stretto legami particolari con nessuno dei vicini di casa. 

Secondo le testimonianze di alcuni residenti, la donna non viveva sotto lo stesso tetto del marito ma si vedevano spesso. Per andare a fare la spesa o a mangiare la pizza in un locale non lontano da lì. 

L'unica cosa che tutti confermano che era una donna sempre sorridente.