Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Inchiesta Coingas, Ghinelli diserta la Commissione Controllo e Garanzia: "parlerò in Consiglio" Inchiesta Coingas, Ghinelli diserta la Commissione Controllo e Garanzia: "parlerò in Consiglio" Inchiesta Coingas, Ghinelli diserta la Commissione Controllo e Garanzia:

“Parlerò, ma in consiglio comunale"

Il sindaco Alessandro Ghinelli non ha preso parte alla commissione controllo e garanzia convocata a Palazzo Cavallo da Francesco Romizi, presidente del tavolo di lavoro, sullo scandalo delle consulenze Coingas. I motivi della sua assenza sono stati motivati in una lettera che è stata l'assessore Lucia Tanti a portare in Sala Rosa personalmente. Una presenza quella di Lucia Tanti dovuta, ci ha detto, “per dimostrare la presenza della giunta e di conseguenza il rispetto per la commissione stessa”.

“La mia assenza dai lavori della Commissione Controllo convocata al fine di avere maggior contezza circa gli eventi che stanno interessando in questo momento il Comune di Arezzo è dovuta alla necessità di non interferire in alcun modo nel lavoro che la Procura di Arezzo sta portando avanti in queste ore. Domani (venerdì 18 luglio) sarò presente in Consiglio Comunale e in quella occasione, qualora dovessero esserci, risponderò alle interrogazioni, compatibilmente con la riservatezza che l’indagine in corso richiede, poiché il Consiglio Comunale è l'organo di massima rappresentanza della città al quale intendo dare tutto il rilievo che ha.”