Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Falsi contratti di lavoro per ottenere il permesso di soggiorno: maxi operazione della Finanza Falsi contratti di lavoro per ottenere il permesso di soggiorno: maxi operazione della Finanza Falsi contratti di lavoro per ottenere il permesso di soggiorno: maxi operazione della Finanza

La Guardia di Finanza di Arezzo, al termine di complesse indagini di polizia giudiziaria, ha disarticolato un illecito sistema posto in essere da cittadini comunitari ed extracomunitari, residenti o a volte fittiziamente domiciliati nella provincia di Arezzo, i quali permettevano ad altri cittadini stranieri di rinnovare il permesso di soggiorno, stipulando in modo fraudolento contratti di lavoro di “collaboratore domestico”, nonché di maturare i diritti per percepire indebitamente indennità economiche da parte dello Stato italiano. In molti casi, coloro che assumevano non avevano né la necessità e nemmeno le capacità economiche per farlo. L’attività, denominata Operazione ARIEL, condotta dalla Compagnia della Guardia di Finanza di San Giovanni Valdarno, con la collaborazione di personale dell’INPS, dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e della Questura di Arezzo, ha, quindi, scoperchiato una fitta rete di soggetti, costituita da cittadini stranieri che, avvalendosi anche della consulenza dell’impiegato di un patronato, sono riusciti ad ottenere il rinnovo di 126 permessi di soggiorno e l’indebita percezione di Prestazioni Sociali Agevolate, spettanti a cittadini in condizione economica e sociale svantaggiata, per circa € 150.000, già erogati, e per le quali sono stati attivati gli uffici competenti per le procedure di recupero delle somme.