Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Certamen, studentessa aretina arriva quarta su 600 con la sua versione di latino Certamen, studentessa aretina arriva quarta su 600 con la sua versione di latino Certamen, studentessa aretina arriva quarta su 600 con la sua versione di latino

E' l'incubo di tutti gli studenti che frequentano un liceo, la temuta versione di latino. Di certo non la vive così una studentessa aretina che invece è arrivata quarta su 600 studenti in tutta Italia 301 toscani, al prestigioso concorso Certamen “In Ponticulo Herae”, giunto alla trentaseiesima edizione. Il concorso di traduzione da latino e greco per gli studenti dei licei della Toscana, organizzata dall’associazione italiana di cultura classica in collaborazione con la Fondazione Piaggio che si svolge a Pontedera, ha visto brillare dunque il nome di Jasmine Giannini che frequenta la 2° E del liceo Vittoria Colonna di Arezzo. «Un’edizione da record – commentano gli organizzatori– Mai i partecipanti erano stati così tanti. A Pontedera sono arrivati studenti da tutte le province della regione e persino dalle isole». Jasmine, a differenza della maggior parte dei partecipanti, era stata per altro avvisata a pochi giorni dal concorso della sua partecipazione. Ma questo non l'ha certo spaventata ed accompagnata dalla mamma e dalla professoressa, Jasmine è arrivata quarta. Unica aretina presente per altro. La premiazione si è svolta lo scorso 21 maggio e nell'occasione i genitori di questa giovane studentessa la mamma Mara Rossi ed il papà Andrea Giannini ringraziano l'Istituto Vittoria Colonna e la professoressa Simona Del Gamba per la qualità dell'offerta formativa, che per loro è stata anche alla base di questa enorme soddisfazione come genitori.