Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Emissioni Valli Zabban, conclusi i lavori. Adesso verifiche dell'Arpat Emissioni Valli Zabban, conclusi i lavori. Adesso verifiche dell'Arpat Emissioni Valli Zabban, conclusi i lavori. Adesso verifiche dell'Arpat

Rumori, fumi, polveri. Con questo devono convivere i cittadini che risiedono nelle vicinanze della Valli Zabban, azienda che produce bitume e che si trova in Vai Fiorentina ad Arezzo in pieno centro abitato.

Dopo le numerose le segnalazioni da parte dei cittadini che lamentano cattivi odori e fumi, adesso c'è un comunicato ufficiale di ARPAT.

Abbiamo effettuato numerosi accertamenti – leggiamo - anche in collaborazione con altri organi di polizia. Gli esiti sono stati trasmessi alla Regione Toscana che ha predisposto un atto di diffida nei confronti della ditta, imponendole di ottemperare alle prescrizioni contenute nella Autorizzazione Unica Ambientale (AUA), di cui la ditta è in possesso, ed a porre in essere, nella gestione dello stabilimento, tutte le necessarie azioni per contenere gli impatti legati alle emissioni odorigene generate dal ciclo produttivo.”

Nel marzo del 2018 è la Conferenza di Servizi a proporre di adottare quanto prima le azioni di miglioramento per limitare il disagio percepito dalla popolazione ed è di nuovo la Regione Toscana, stavolta nel settembre del 2018, ad approvato il progetto presentato dalla ditta per migliorare la situazione attuale. Interventi che, afferma l'azienda sono stati ultimati e prima della data di scadenza che era stata fissata al 15 di maggio.

Sarà Arpat adesso a verificare se i lavori sono stati realizzati in ottemperanza alle disposizioni regionali e soprattutto la loro efficacia in merito alla riduzione dei disagi subiti dalla popolazione.