Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Sansepolcro(Ar). Cose di Lana-Supermaglia: salvata da un ex dipendente Sansepolcro(Ar). Cose di Lana-Supermaglia: salvata da un ex dipendente Sansepolcro(Ar). Cose di Lana-Supermaglia: salvata da un ex dipendente

Marcello Brizzi, imprenditore del settore tessile di Sansepolcro, è un ex dipendente di Cose di Lana. E' lui che con il suo maglificio BMA ha presentato l'offerta ai cutatori fallimentari ed al tribunale per intanto affittare e poi con un bando di gara acquisire il ramo d'azienda di Supermaglia Cose di Lana.

Gli attuali dipendenti in tutto 65 sono sostanzialmente sospesi dal primo di marzo scorso, da quando cioè il tribunale ha interrotto l'affitto d'azienda a Supermaglia che detiene il 100% delle quote di Cose di Lana ormai fallita.

Una parziale soluzione, dunque, alla difficile vertenza.