Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Pionta, Ghinelli "tuona" alla Asl: "demolite e mettete in sicurezza gli immobili" Pionta, Ghinelli "tuona" alla Asl: "demolite e mettete in sicurezza gli immobili" Pionta, Ghinelli

A dare notizia dell'ordinanza del sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli nei confronti della Asl Toscana Sud Est è la consigliera di Forza Italia Meri Stella Cornacchini. "Esprimo grande soddisfazione per l’ordinanza del sindaco Ghinelli - scrive in un comunicato stampa - di demolizione e messa in sicurezza  degli immobili pericolanti, di proprietà dell’azienda Asl Toscana sud est, posti al colle del Pionta. Da molti anni indico in quegli immobili una grave fonte di degrado urbano, che poi si declina ulteriormente in un vero e proprio epicentro per il degrado umano, e sono state numerose e ripetute le mie segnalazioni e denunce su questa situazione non più tollerabile.  Accolgo quindi con grande favore la decisione del sindaco nella speranza che questo sia un primo vero passo verso la riqualificazione del Pionta e il riappropriarsi da parte della cittadinanza civile di un area in preda a degrado e illegalità." L'ordinanza firmata da Ghinelli è datata 19 marzo 2019 e parla proprio di "demolizione e messa in sicurezza degli immobili posti in Arezzo, Colle del Pionta, di proprietà della Azienda Usl Toscana Sud Est". Ordinanza che riguarda il "Progetto per lo sviluppo delle attività economiche negli ambiti dei settori edilizia e Suap e della promozione del territorio".