Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Uccise il padre con una fucilata, sentenza riformata: due anni di libertà vigilata Uccise il padre con una fucilata, sentenza riformata: due anni di libertà vigilata Uccise il padre con una fucilata, sentenza riformata: due anni di libertà vigilata

Non più dieci anni di reclusione in una Rems, i vecchi ospedali psichiatrici giudiziari, ma solamente due di libertà vigilata.
Il tribunale di sorveglianza di Firenze ha accolto il ricorso presentato dalla difesa Giacomo Ciriello, il giovane di Lucignano che uccise il padre con un colpo di fucile nel febbraio 2016, riformando la sentenza di primo grado.