Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Riciclaggio e commercio abusivo di oro, 4 arresti nell'Aretino Riciclaggio e commercio abusivo di oro, 4 arresti nell'Aretino Riciclaggio e commercio abusivo di oro, 4 arresti nell'Aretino

Riciclavano e commerciavano abusivamente oro in Italia e in Europa: per questo la Guardia di finanza di Bologna ha eseguito 10 ordinanze di custodia cautelare,7 in carcere e 3 agli arresti domiciliari e numerose perquisizioni locali e personali tra la Toscana, Emilia-Romagna, Abruzzo e Basilicata.

L'inchiesta delle Fiamme Gialle, denominata “Pietra Filosofale” ha toccato anche l'Aretino, in manette sono finiti 4 imprenditori del settore orafo.