Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

E45, avviso di chiusura indagine per i vertici toscani di Anas: l'accusa è di crollo colposo E45, avviso di chiusura indagine per i vertici toscani di Anas: l'accusa è di crollo colposo E45, avviso di chiusura indagine per i vertici toscani di Anas: l'accusa è di crollo colposo

Avviso di chiusura indagini per i vertici toscani Anas in merito al fascicolo aperto dalla Procura di Arezzo per il crollo della piazzola lungo la E45. Era la notte tra l''11 ed il 12 febbraio del 2018. La piazzola crollò e le abitazioni sottostanti vennero sgombrate per ragioni di sicurezza. Un pericolo, secondo i rilievi degli inquirenti, che era ben noto ad Anas da tempo, perché alcuni cittadini avevano notato e segnalato, una evidente crepa lungo l'asfalto dell'area di servizio. Segnalazioni diventate più numerose pochi mesi prima del crollo. Crollo colposo: negligenza, imprudenza e imperizia, in concorso, questa l'accusa per il capo centro Anas Firenze, del capo nucleo Anas di Firenze ed il responsabile area Anas compartimento della Toscana. Gli indagati hanno tempo adesso 20 giorni per presentare le proprie memorie alla procura che deciderà sull'eventuale richiesta di rinvio a giudizio.