Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Ancora paura in via Trento Trieste: rapina ad una gioielleria Ancora paura in via Trento Trieste: rapina ad una gioielleria Ancora paura in via Trento Trieste: rapina ad una gioielleria

Assalto ad una gioielleria in via Trento Triste, centro storico aretino, dove tardo pomeriggio di venerdì uomo sulla trentina è entrato in azione. Il giovane fingendosi un cliente prima prima ha distratto la proprietaria con la scusa di voler acquistare un prezioso vaso, poi è riuscito ad aprire la porta a due complici, che a volto coperto hanno fatto irruzione all'interno della gioiellerie. Sono saltati al di là dal bancone e hanno aggredito alle spalle la donna. I tre, con accento meridionale, l'hanno costretta ad aprire la cassaforte e consegnare il contenuto. Poi la fuga. Prima di salire a bordo di un'auto scura. Alcuni clienti di un bar li vicino hanno tentato anche di fermarli. Indaga la Polizia di Stato. Lo scorso martedì, nella stessa zona, una rapina mano armata in una pizzeria. In questo caso il malvivente, incappucciato e armato di pistola si era fatto consegnare l'incasso.  Altri furti sono stati messi a segno in via Lazio, a pochi passi dal centro storico. In azione un ladro in sella alla propria bici, sarebbe stato proprio questo particolare a consentire ad alcuni residenti di individuare il malvivente. L'insicurezza cresce e di pari passo sembra stiano aumentare le richieste di porto d'armi.