Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo, i Carabinieri celebrano la patrona Virgo Fidelis Arezzo, i Carabinieri celebrano la patrona Virgo Fidelis Arezzo, i Carabinieri celebrano la patrona Virgo Fidelis

Stamattina, alle ore 11.00, nella Cattedrale di Arezzo officiata dal Vicario della Diocesi di Arezzo, Cortona e Sansepolcro, don Fabrizio Vantini, i carabinieri del Comando Provinciale hanno celebrato  la Virgo Fidelis, Patrona dell’Arma dei Carabinieri.       Al termine della Santa Messa, il Comandante Provinciale dei carabinieri, Col. Giuseppe Ligato, si è soffermato sulle ricorrenze del 77° Anniversario della Battaglia di Culqualber in Africa orientale e della Giornata dell’OrfanoEd è agli orfani, amorevolmente assistiti dall’Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri, e alle vedove dell’Arma, primi destinatari del dolore per le gravi perdite di affetto, che è stato  rivolto  un  affettuoso e riverente pensiero. La ricorrenza della Virgo Fidelis ha un profondo significato che idealmente riunisce i valori di  militarità e religiositàL’impegno che è stato solennemente rinnovato nella odierna celebrazione  ha onorato  la memoria di quei carabinieri che, continuando a credere nella Patria e sublimando il significato delle parole fedeltà e onore, caddero valorosamente nella cruenta battaglia di Culqualber, che ebbe fine proprio il 21 novembre del lontano anno 1941, durante la 2a Guerra Mondiale.    Al termine della cerimonia il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Arezzo ha ringraziato tutte le Autorità civili e militari presenti, i cittadini aretini che con la loro partecipazione hanno voluto dimostrare la loro vicinanza all’Arma, i rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’Arma, i Carabinieri in servizio e in congedo.