Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Disservizi nel porta a porta, Sacchetti: "Sei Toscana ha esternalizzato il servizio" Disservizi nel porta a porta, Sacchetti: "Sei Toscana ha esternalizzato il servizio" Disservizi nel porta a porta, Sacchetti:

“Intendo fare il punto sui disservizi che si sono manifestati al termine della scorsa settimana in alcune frazioni nella zona nord e ovest della città per effetto di mancati ritiri dei sacchi porta a porta - ha esordito così l'assessore Marco Sacchetti. Abbiamo saputo quello che stava accadendo direttamente da segnalazioni dei cittadini. E le nostre verifiche hanno portato a rilevare che il gestore del servizio di igiene urbana Sei Toscana ha esternalizzato a una cooperativa sociale di tipo B le attività di raccolta rifiuti porta a porta. Ad Arezzo è successo quanto avvenuto in estate a Cortona: personale molto probabilmente poco formato e soprattutto con limitata conoscenza del territorio ha determinato un mancato ritiro dei rifiuti. Come amministrazione ci siamo fin da subito scusati con i cittadini, in quanto siamo noi il soggetto che richiede il tributo anche se tutto il gettito, pari a circa 16 milioni di euro all'anno, lo giriamo a Sei Toscana. Siamo stati colti alla sprovvista da questa situazione che ritengo molto grave sia da un punto di vista formale, in quanto potrebbe palesare anche una violazione di norme contrattuali".