Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Rissa in via Madonna del Prato: obbligo di firma per i tre arrestati. Denunciato il quarto Rissa in via Madonna del Prato: obbligo di firma per i tre arrestati. Denunciato il quarto Rissa in via Madonna del Prato: obbligo di firma per i tre arrestati. Denunciato il quarto

Rilasciati con l'obbligo di firma i tre cuochi, tutti originari del Bangladesh, che erano finiti in manette a seguito della rissa che si era accesa nella notte tra lunedì e martedì in pieno centro storico aretino. I tre di 21, 23 e 34 anni, sono stati giudicati con rito direttissimo. Per loro l'accusa è di rissa aggravata, lesioni gravi e porto abusivo di arma da taglio ed oggetti atti ad offendere.

Anche il quarto uomo, un filippino di 39 anni, che in un primo momento era riuscito a darsi alla fuga, è stato identificato e denunciato.