Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Giovan Battista Mineo e Giuseppe Rosadi: per gli eroi della Chiassa la medaglia al valor militare Giovan Battista Mineo e Giuseppe Rosadi: per gli eroi della Chiassa la medaglia al valor militare Giovan Battista Mineo e Giuseppe Rosadi: per gli eroi della Chiassa la medaglia al valor militare

Anno 159° - Numero 240. Lunedì 15 ottobre 2018. È un numero particolare questo della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, serie generale, un numero particolare per Arezzo e per due protagonisti che hanno compiuto un gesto eroico durante le vicende belliche della seconda guerra mondiale: Giovan Battista Mineo e Giuseppe Rosadi.

Quel numero della Gazzetta Ufficiale reca infatti notizia dei due decreti presidenziali, il 2059 e il 2060 del 16 luglio 2018, con i quali è stata concessa la medaglia di bronzo al valor militare a entrambi i partigiani, il primo nato a Santa Flavia in provincia di Palermo il 27 marzo 1921 e il secondo a Capolona il 19 marzo 1923. Per Mineo, tra le motivazioni del conferimento si legge: “costante esempio di dedizione alla causa e puro eroismo”. Per Rosadi: “nobile esempio di sentimento patriottico e di sprezzo del pericolo”.