Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Novanta chilometri di corsi d’acqua aretini sotto i “ferri”: prosegue l'operazione "fiumi sicuri" Novanta chilometri di corsi d’acqua aretini sotto i “ferri”: prosegue l'operazione "fiumi sicuri" Novanta chilometri di corsi d’acqua aretini sotto i “ferri”: prosegue l'operazione

Cantieri aperti e operai al lavoro sui principali corsi d’acqua della città. Arezzo si sta preparando ad affrontare l’autunno con gli interventi programmati dal Consorzio di Bonifica Alto Valdarno per garantire il corretto deflusso delle acque e rimettere in sesto, dove serve, le opere che contribuiscono alla tenuta di canali e torrenti. L’operazione “fiumi sicuri” prevede un investimento di oltre 600 mila euro e un trattamento diffuso, su quasi 90 chilometri del reticolo idraulico urbano.