Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Due imprenditori dovranno presentarsi di fronte al Gip ad ottobre per presunta frode durante la costruzione del Ponte Leonardo che collega Montevarchi e Terranuova, come riportato dalla Tgr Rai Toscana in un servizio a firma di Costanza Mangini.   

https://www.rainews.it/tgr/toscana/notiziari/index.html?/tgr/video/2018/09/ContentItem-317026c0-5014-4d36-82ac-8e50b062d26a.html 

Il pm Julia Maggiore della procura di Arezzo ha chiesto il rinvio a giudizio dei due titolari di una ditta fiorentina che si sarebbe occupata della costruzione delle rampe. Secondo la pubblica accusa i camion con il materiale che sarebbe poi servito per le rampe, avrebbero dovuto transitare dal centro riciclaggio inerti di Bucine, mentre le indagini della guardia di Finanza, condotte con l'uso del Gps, avrebbero dimostrato che venivano portati direttamente al cantiere del Ponte. Il reato contestato è quello di frode nei materiali da costruzione. 

Foto: Regione Toscana