Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Furti e atti vandalici a scuola: denunciati 12 giovanissimi in Valdarno Furti e atti vandalici a scuola: denunciati 12 giovanissimi in Valdarno Furti e atti vandalici a scuola: denunciati 12 giovanissimi in Valdarno

I Carabinieri della Stazione di Terranuova Bracciolini, a conclusione di attività di indagine, hanno deferito in stato di libertà un neo maggiorenne e 11 ragazzi minorenni, dei quali 4 stranieri, con età compresa tra gli 11 e i 17 anni.  Nei mesi scorsi il preside di un istituto scolastico della zona si era rivolto ai Carabinieri, dopo che ignoti avevano effettuato varie incursioni all’interno del plesso ed asportato delle casse audio di personal computer e vari flaconi di alcool, poi incendiati per divertimento in una stanza seminterrata della struttura, nonché danneggiato alcuni banchi e cattedre con colla ed inchiostro. La circostanza di entrare nel plesso scolastico, ripetutasi più volte nei mesi di giugno e luglio scorsi, pare fosse diventata una vera e propria abitudine del gruppo, tanto che uno di essi è stato trovato in possesso delle chiavi di ingresso, trafugate dall’interno della scuola.  I Carabinieri, giunti all’identificazione del gruppo mediante indagini tradizionali, sono riusciti a recuperare e a restituire al dirigente scolastico sia le chiavi del plesso, sia il materiale sottratto. Il maggiorenne e gli 11 minori, 5 dei quali non imputabili poiché inferiori di 14 anni, sono stati deferiti rispettivamente alla Procura della Repubblica di Arezzo e a quella per i Minorenni di Firenze per danneggiamento e furto aggravato in concorso, con l’aggravante della continuazione dei reati, essendosi introdotti in più circostanze nel plesso scolastico.