Alberto, il Cavaliere che rimò la Giostra: domani presentazione a Milano

Importante tappa per “Alberto, il Cavaliere che rimò la Giostra”, il libro scritto da Alessandro Bindi e Alessandro Boncompagni. Domani, a Milano, in occasione del 50esimo anniversario della morte di Alberto Cavaliere avvenuta il 7 novembre 1968, sarà presentato il libro aretino. Il volume “Alberto, il Cavaliere che rimò la Giostra” sarà presentato alle 18,30 al Centro Artistico Alik Cavaliere in via Edmondo De Amicis 17, intitolato all’artista ex direttore dell’Accademia di Brera, figlio di Alberto Cavaliere. “La presentazione del volume ‘Alberto, il Cavaliere che rimò la Giostra’ – annuncia la professoressa Fania Cavaliere direttrice del Centro Artistico Alik Cavaliere - in occasione del cinquantennale della morte di Alberto Cavaliere anticipa il convegno con il quale nel 2018 intendiamo valorizzare la figura e l’opera complessiva del poeta Alberto Cavaliere”. Un ulteriore successo per la pubblicazione che sta riscuotendo apprezzamenti in tutta Italia. Il volume è stato presentato anche a Roma, nella sala della Lupa alla Camera dei Deputati. Adesso ecco un’altra importante tappa. Durante la presentazione saranno recitati i versi del poema dall'attore aretino Samuele Boncompagni della compagnia teatrale Noidellescarpediverse. “È per noi un motivo – spiegano Alessandro Bindi e Alessandro Boncompagni – di grande soddisfazione poter presentare il volume a Milano in occasione della ricorrenza dei 50 anni dalla morte di Alberto Cavaliere. Il ringraziamento va alla nipote, Fania Cavaliere, direttrice del Centro Artistico Alik Cavaliere, insegnante e scrittrice, autrice di un lungo e appassionante romanzo storico dal titolo ‘Il Novecento di Fanny Kaufmann’, attraverso il quale racconta la storia di sua nonna, moglie proprio di Alberto Cavaliere”. Ed è proprio ad Alberto Cavaliere che gli autori aretini hanno dedicato le pagine del libro “Alberto, il Cavaliere che rimò la Giostra”, un progetto culturale realizzato da Arte’s grazie al sostegno di Atam, di Confesercenti, dell’Associazione Macellai di Confcommercio, di Coldiretti, di Nuova Banca Etruria oggi Ubi Banca, delle aziende aretine Albachiara, Magif, M2Marmi, Lp Computer, Borghini srl, Enegan, Poggiolini Pasta Fresca, Ottica Franchini, Team For Fun, l’Agenzia di via Guido Monaco delle Assicurazioni Generali e alla Coris Tech. Un volume patrocinato dalla Regione Toscana, dal Comune di Arezzo, dal Centro Artistico Alik Cavaliere e dall’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.