Dopo il rinvio per il maltempo, Castiglion Fiorentino è pronto a rivivere la magia e l’atmosfera del Presepe Vivente sabato prossimo, 6 gennaio, a partire dalle ore 17.00. La manifestazione, che nasce nel 1992 con l’intenzione di valorizzare alcuni vicoli del centro normalmente poco frequentati, negli anni è cresciuta enormemente, sia grazie al sostegno dell’Amministrazione Comunale, ma grazie anche all’aiuto dei tre Rioni Castiglionesi, delle varie Associazioni e Circoli presenti nel territorio e ai singoli cittadini che collaborano alacremente per la buona riuscita dell’evento. Il percorso del “Presepe Vivente” ogni anno viene scelto non solo per valorizzare le viuzze più affascinanti del borgo, ma anche per rappresentare i vari quadri e mestieri negli angoli più consoni per la messa in scena.  Appena varcato l’arco di Porta Fiorentina, dove i visitatori vengono accolti da alcuni soldati romani a cavallo, sembra di entrare in un’atmosfera e in un tempo remoto, grazie anche alle luci soffuse dei vari bracieri e delle varie candele che illuminano l’intero percorso. La sensazione di essere catapultati in un’epoca passata accompagnerà il forestiero per tutto il tragitto, fino alla capanna della Natività, dove verrà accolto dai canti del coro che annunciano la nascita del Bambino Gesù. Sabato, giorno dell’Epifania, i Re Magi si muoveranno dalla loro tradizionale postazione e ripercorrendo le strade e i suggestivi vicoli renderanno omaggio al Bambin Gesù intorno alle ore 18.00. L’atmosfera natalizia, i vari figuranti, e i vicoli addobbati vi aspettano, quindi, sabato 6 gennaio a Castiglion Fiorentino.