Musica per le feste, ecco gli appuntamenti musicali natalizi del comune di Arezzo

Ritornano gli attesi appuntamenti con la grande musica per le festività natalizie. L’iniziativa si chiama “Musica per le Feste”, a cura del Comune di Arezzo, assessorato alla cultura, in collaborazione organizzativa con Associazione Opera Viwa e OIDA Orchestra Instabile di Arezzo, che presentano due appuntamenti: il Concerto di Natale, dal titolo “Magnificat”, del 26 dicembre, alle 15,45 presso la Cattedrale dei SS. Pietro e Donato, e il Concerto di Capodanno, in programma per l’1 gennaio 2018 alle ore 18 presso il Teatro Petrarca.

Il Concerto di Natale, ormai alla sua terza edizione, prevede l’esecuzione del “Magnificat” per soli, coro e orchestra di Antonio Vivaldi. Altri celebri brani di Mozart, Vivaldi e Haendel completeranno il programma, che vedrà protagonisti il soprano Laura Andreini, il contralto Patrizia Scivoletto, il flautista Fabio Taruschio, Andrea Trovato all’organo, il coro “Ager Cosanus” di Orbetello e l’Ensemble Vocale “Palestrina” di Grosseto, OIDA Orchestra di Arezzo con la direzione musicale del Maestro Massimo Merone. Un programma brillante per celebrare al meglio il Natale, con Sonate da Chiesa di Mozart per Organo e Orchestra, il Concerto per Flauto e Organo di Vivaldi e il grande “Magnificat” capolavoro, dedicato al cantico evangelico di Maria, il Magnificat, canto di esultanza e lode al Signore, prevede altre pagine di grande gioia e brillantezza per celebrare al meglio il Natale, con l’Alleluja di Haendel, dal Messiah.

Il Concerto di Capodanno, dopo il successo dello scorso anno, si avvia a diventare un’altra piacevole tradizione per la città di Arezzo, come per le più importanti città Europee. Dall’esempio di Vienna coglie lo spirito e la presenza di celebri Valzer dei compositori della famiglia Strauss. Ma non solo, anche quest’anno il Concerto prevede la presenza della lirica con opera e operetta. Le voci soliste saranno il soprano Silvia Martinelli e il tenore Luca Canonici. Alla direzione musicale il Maestro Linus Lerner, direttore principale dell’Orchestra Sinfonica del Sud Arizona e Orchestra Sinfonica del Rio Grande in Brasile con all’attivo una fiorente attività in tutto il mondo.

L'assessore Lucia Tanti: “presentiamo due concerti che la Giunta Ghinelli ha voluto fin dall'inizio. Questa grande ‘galoppata’ di Arezzo Città della Musica comincia a diventare un tratto distintivo della città. Sono due concerti dell'amministrazione comunale, che ha affidato alle associazioni Opera Viwa e Oida, mettendo insieme eccellenze aretine e internazionali”.

Andrea Trovato: “saranno due momenti di musica di qualità che caratterizzeranno le festività. Il Concerto di Natale è stato pensato come un percorso di riflessione su questo importante giorno, con forte connotazione religiosa. Il Concerto di Capodanno manterrà l'impronta dello scorso anno, con la musica viennese dei compositori della famiglia Strauss e l'aspetto lirico con pagine scelte da Opere e Operette”.

Benedetta Ducci di Oida: “l'associazione nasce dall'idea di unire le realtà del territorio aretino per farle collaborare tra di loro e ottenere il meglio sia a livello nazionale che internazionale. Contribuiamo a questi due concerti con la nostra Orchestra Instabile e ci auguriamo che sia un successo”.

Concerto di Natale: ingresso libero e gratuito.

Concerto di Capodanno: platea e I settore 30 euro intero, ridotto 27 euro, II e III settore 20 euro intero, 17 euro ridotto, IV settore 10 euro intero e 7 euro ridotto. Le riduzioni si applicano fino a 30 e oltre i 65 anni di età, per gli iscritti alle associazioni teatrali e musicali del comune di Arezzo e per i dipendenti dell’amministrazione comunale. La prevendita inizia giovedì 14 dicembre: presso Rete Teatrale Aretina, via Bicchieraia 34, 0575 1824380, presso Circuito BoxOffice Toscana (punto vendita di Arezzo Ipercoop). Prevendita on line www.boxol.it. Vendita il giorno dello spettacolo presso il Teatro Petrarca dalle 14 fino a inizio spettacolo.

Per informazioni rivolgersi a Comune di Arezzo – Ufficio Cultura, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Telefoni: 0575 377503 - 504 - 505 – 506.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.