Alessio Boni si racconta a teatro, sabato 4 novembre ritorna la Sagra del Cinema

Aperitivo e degustazione di vini a teatro, incontro-intervista e film. Si parte il 4 novembre con Storie di Vite – Seconda annata, ovvero la Sagra del Cinema a teatro che porterà al Mario Spina di Castiglioni Alessio Boni. La serata si aprirà alle 19.30 con la degustazione di vini e l'aperitivo, alle 20.30 il noto attore incontrerà il pubblico per un'intervista, condotta dalla giornalista Barbara Perissi, tra aneddoti professionali e personali per tracciare il senso dell'esperienza dell'attore. A seguire, alle 21.30, sullo schermo ci sarà la proiezione del film Complici del silenzio di Stefano Incerti.

Storie di Vite riapre le porte del teatro alla Sagra del Cinema e lo fa con uno degli attori italiani del momento, da sempre apprezzato dal pubblico e dai registi. Alessio Boni in questo periodo è sul grande schermo con La ragazza nella nebbia, film tratto dall'omonimo romanzo di Donato Carrisi che ne firma anche la regia, con Toni Servillo, Jean Reno e Michela Cescon. Da martedì 14 novembre in prima serata su Rai 1 andrà in onda La Strada Di Casa che lo vede protagonista. La serie, in sei puntate, diretta da Riccardo Donna, racconta la storia di una seconda occasione: quella che la vita offre a Fausto Morra, padre di famiglia e proprietario di una grande azienda agricola nel Piemonte. A causa di un incidente, Fausto entra in coma. Al suo risveglio, cinque anni dopo, scopre che tutto è cambiato. Alessio Boni a 19 anni, conseguito il diploma di ragioneria, lascia il lavoro di piastrellista e il lago d’Iseo dove è nato non immaginando, come lui stesso scrive nella sua bio, che non ci tornerà più. Dopo varie esperienze, prima a Milano in polizia, poi in America dove fa di tutto: newspapers delivery, lavapiatti, babysitter, ancora nei villaggi turistici come animatore, a 22 anni, vede a teatro La Gatta Cenerentola di Roberto De Simone e cambia tutto. Da lì, l’ammissione all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico a Roma, incontri importanti con maestri come Andreas Rallis, Orazio Costa Giovangigli, Peter Stein, gli anni di tournée teatrale (con Strehler e Ronconi), il debutto sul piccolo schermo con La donna del treno per la regia di Carlo Lizzani e sul grande con La Meglio Gioventù di Marco Tullio Giordana. È proprio l’interpretazione di Matteo Carati gli fa da trampolino di lancio. La carriera professionale spicca il volo interpreta Caravaggio, Giacomo Puccini, il principe Andrej Bolkonskij, Walter Chiari, Ulisse e perfino Dio nello spettacolo teatrale Il Visitatore diretto da Valerio Binasco.

Nel 2015 esordisce alla regia teatrale con lo spettacolo I Duellanti. Storie di Vite - il cinema da degustare è un progetto promosso dall'associazione MenteGlocale, promotrice della Sagra del Cinema, grazie al contributo e alla collaborazione del Comune di Castiglion Fiorentino, e in particolare dell'Assessorato alla Cultura. Quella di sabato 4 novembre è la prima di quattro serate con il cinema a teatro e vede anche la collaborazione di Officine della Cultura. Ingresso dalle ore 19 al Teatro Mario Spina di Castiglioni.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.