San Zeno diventa una grande arena musicale per il Wharehouse Decibel festival VIDEO

Per una notte, forse, si è respirato lo spirito originario di Arezzo Wave grazie alla quarta edizione del Wharehouse Decibel Festival. L'area verde del termovalizzatore si è trasformata in una grande arena musica nell'ambito di Zero Spreco, l'evento promosso da Aisa Impianti. Organizzato, come sempre, all'insegna della qualità e dell'innovazione artistica, dall'Associazione Music, anche quest'anno il festival ha messo pal centro alcuni dei personaggi più apprezzati nell'universo giovanile, proprio per l'originalità della loro produzione musicale. Il festival ha aperto i battenti a partire dalle ore 17 con il RicreaAr Music Live, contest per band emergenti che hanno almeno un componente iscritto alle scuole medie e superiori del territorio; poi fuoco alle polveri con la musica elettropop della band bolognese Stato Sociale, infine Coez, altro musicista che ha scalato le hit parade discografiche, anch'egli espressione dell'universo rap al tempo della sua militanza nei Brokenspeakers, mentre di recente, come cantautore, si è avvicinato maggiormente alle sonorità del genere pop. Oltre allo stimolante contest musicale, la serata ha proposto opportunità e momenti di aggregazione per le migliaia di giovani che non sono voluti mancarte a San Zeno grazie all'allestimento di un mercatino dell'artigianato e di spazi destinati alla ristorazione tra cui quello gestito in collaborazione con Streetfood Italia.





Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.