Ad Arezzo "La Vita è Bella". Ricordi, aneddoti e a dicembre "vogliamo Benigni"

Sono passati vent'anni da quel 1997 quando Arezzo fu scelta da Roberto Benigni per il suo capolavoro “La Vita è Bella”. Il ventennale del film, vincitore di tre Oscar, girato in gran parte nella città toscana e nella sua provincia, ricorre il prossimo dicembre e per allora si sta pensando ad un evento che veda la presenza anche del grande artista, nato a Castiglion Fiorentino. Per adesso un antipasto in quella Piazza Grande che tutti hanno ammirato nel grande schermo. Una reunion delle comparse del film, in tutto 60 circa coloro che hanno risposto all'appello del comune di Arezzo e che sono state premiate.
vita è bella comparsePer la maggioranza aretine ma qualcuno è arrivato anche dalla Puglia come dalla Calabria. I primi ad entrare in scena con la Balilla originale, usata da Benigni, le due controfigure di Dora e Guido. E del cast da oscar, presente Amerigo Fontani, nel film il fidanzato di Dora prima che scatti la scintilla con Guido.
vita è bella balilla
E del cast da Oscar, presente Amerigo Fontani, nel film il fidanzato di Dora prima che scatti la scintilla con Guido.
vita è bella cast
In una Piazza Grande stracolma di pubblico, Arezzo ha potuto ammirare di nuovo il film e ricordare un momento magico della sua storia quando in un'estate torrida come quella di oggi, diventò una città da premio Oscar.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.