Arezzo, una settimana di eventi in attesa del Toscana Pride

Oltre una settimana di eventi in attesa del Toscana Pride 2017. E’ la Pride Week in programma ad Arezzo dal 20 al 27 maggio. Laboratori di drag king, spettacoli teatrali, incontri con autori e conversazioni sui temi dei diritti civili e umani, mostre fotografiche, nati dalla collaborazione di Chimera Arcobaleno, Noi Naturalmente, Centro Giovani Onda d'Urto, SpazioSeme, circolo Aurora, Associazione fotografica Imago, Officine della Cultura/cinema Eden, Florence Queer Festival, Amnesty Arezzo e anche il Comune di Cortona. Così la città di Arezzo si prepara ad accogliere la grande manifestazione dell’orgoglio LGBTQI (lesbico, gay, bisex, trans, queer e intesex) in programma il prossimo 27 maggio.

Il programma:

si comincia sabato 20 alle ore 16,00 a Villa Severi all'interno del Festival "Immagina se", con il laboratorio di Drag King, un workshop a cura di Marianna Bianco che sarà occasione di approfondimento sul kinging, una pratica di attraversamento di genere verso il maschile. Contemporaneamente alla sala della musica di San Giovanni Valdarno dalle 16 l’iniziativa “Il corpo dell’amore” su sessualità, disabilità e differenze a cui interverranno esponenti del gruppo Jump de Il Cassero di Bologna, Enzo Brogi, promotore della legge regionale sull’assistenza sessuale alle persone disabili, Clarissa Bartolini del gruppo sordi di Omphalos Perugia, operatori professionali del settore e genitori di persone disabili.

Domenica 21 dalle ore 20 a SpazioSeme - via del Pantano, 36 per (NO)rmalMente Pride è previsto lo spettacolo teatrale BIANCO IN-PERSONA. Maschere a fior di pelle con Marianna Bianco (Drag King), regia di Marianna Bianco e Daria di Bernardo. Uno spettacolo che attraverso una continua decostruzione di maschere sociali di genere ci racconta il confine in cui ci si perde per ritrovarsi fino all’epifania della per-sona. A seguire alle 22 ci sarà una esibizione di discipline aeree a cura di CONTRAEREA.

Martedì 23 alle ore 20,30 al Teatro Signorelli di Cortona c’è l’evento realizzato dal Comune di Cortona: Il film della mia vita, una chiacchierata tra Fabio Canino e Vladimir Luxuria, con intervento della portavoce del Toscana Pride Veronica Vasarri e a seguire proiezione del film "The Danish girl". Contemporaneamente ad Arezzo alle 21,45 presso il Circolo Aurora in piazza Sant'Agostino si inaugura la mostra "Homophobia in Russia" di Mads Nissen, fotografo olandese vincitore del premio World Press Photo 2015. Interverranno Andrea Scartoni dell'associazione fotografica Imago e Cristina Betti di Chimera Arcobaleno. L’evento sarà occasione anche per denunciare la grave situazione che le persone omosessuali stanno vivendo in Ceceni e la mostra rimarrà in esposizione fino al 28 maggio.

Mercoledì 24 alle ore 21 presso il Cinema Eden si terrà la proiezione film Varichina - La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis alla presenza dei registi Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo e di Barbara Caponi e Roberta Vennucci del Florence Queer Festival. Docu-film ispirato a Lorenzo "Varichina", diversamente maschio, icona trash di Bari tra gli anni '70 e '90. Il primo ad urlare la sua diversità. Dalle 19,30 aperi-dinner e incontro con i registi presso l’Eden Tapas&cocktail bar.

Giovedì 25 alle ore 21,30 presso il circolo Aurora si svolgerà Amnesty Talks: conversazioni sui diritti umani. MIGRANTI LGBT+. All'incontro interverranno Eugenio Alfano, componente del Coordinamento rifugiati e migranti di Amnesty International - Sezione Italiana, che parlerà di diritti violati sull'orientamento di genere collegati al fenomeno migratorio in ambito mondiale; Aziz Sydygaliev, consigliere di MigraBO proveniente dal Kirghizistan e residente in Italia da tre anni che racconterà in prima persona della sua esperienza da migrante; Eleonora Benassi, Responsabile Consulenza Legale Arci - Progetto SPRAR Arezzo - con la quale affronteremo l'importanza della ricostruzione della memoria personale nei percorsi di accoglienza di richiedenti asilo LGBT*.

Venerdì 26 è "Rainbow night" con alle 18 al BioLento l’inaugurazione mostra fotografica sul "World Pride 2000" con "torta Pride" e per tutta la notte aperitivi e serate friendly anche a: Liquid bar, Loft9, Al Netto, Il Botteghino e Quokka cafè and Pub.

Sabato 27 maggio c’è la grande parata del Toscana Pride 2017, partenza da Piazza della Libertà e la notte presso Karemaski - loc. Olmo, 44 si festeggia con l’Official Pride Party.

ll Toscana Pride 2017 è organizzato da una rete di 14 associazioni LGBTQI toscane: Agedo Toscana, Arcigay Arezzo “Chimera Arcobaleno”, Arcigay Livorno “Libertà e Diritti”, Arcigay Siena “Movimento Pansessuale”, Arcilesbica Firenze, Arcilesbica Pisa-Livorno, Azione Gay e Lesbica Firenze, Consultorio TRANSgenere, Famiglie Arcobaleno Toscana, IREOS – Comunità Queer Autogestita Firenze, LuccAut, “Pinkriot” Arcigay Pisa , Polis Aperta e Rete Genitori Rainbow.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.