Un fantastico via vai per due giorni al Petrarca con il Polvarone

Un fantastico via vai per due giorni al Petrarca con il Polvarone. La compagnia aretina fa la sua prima ad Arezzo della nuova commedia “STO’ MATRIMONIO S’HA DA FARE” messa in scena e diretta da Roberta Sodi e c’è grande affluenza di pubblico come sempre per le brillanti commedie in vernacolo, che caratterizzano il repertorio della Compagnia del Polvarone. Praticamente esauriti tutti i posti per la serata di sabato 20 alle ore 21, c’è la caccia al biglietto per la replica del giorno dopo, la Domenica alle ore 17,30. Il botteghino del Petrarca sarà aperto anche la mattina di sabato e domenica dalla 10 alle 13 e mezz’ora prima dell’inizio degli spettacoli. E’ un bel momento anche per il Petrarca che torna a vivere due momenti di grande partecipazione con la gente di Arezzo, che torna a fruire di un teatro finalmente restituito alla sua naturale vocazione. Il cast del Polvarone, con la sua spontaneità e collaudata bravura, porterà in scena uno spaccato della nostra vita di oltre cinquant’anni fa. STO’ MATRIMONIO S’HA DA FARE è infatti ambientato in un vicolo della vecchia Arezzo e narra le vicissitudine di due genitori che vogliono maritare una figlia bizzosa e un po’ viziata, ma i vicini curiosi e un po’ invadenti vogliono metter bocca in queste scelte, creando situazioni ed equivoci che portano a sviluppi imprevedibili e divertenti. “Sono certo che sarà ancora un altro successo, come finora lo sono state tutte le pièce messe in scena dalla Compagnia del Polvarone - ha commentato il sindaco Alessandro Ghinelli. Le storie ambientate ed ispirate dal territorio, magistralmente portate sul palcoscenico dai nostri attori, non possono che incontrare il favore del pubblico aretino. Il teatro per la valorizzazione delle nostre tradizioni e per dare voce ai nostri ricordi è davvero una bella realtà”.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.