Calcit, torna il "Mercatino in Concerto" ed il Concorso Gianfranco Barulli VIDEO

Comincia mercoledì 17 maggio alle 21 nel salone del Circolo Artistico la lunga maratona musicale “Mercatino in Concerto”, cinque concerti di musica classica, jazz e moderna con concorso musicale a categorie di età. Gli iscritti sono circa 350. La manifestazione terminerà domenica 28 maggio alle 15,30 con la finale del 16esimo Concorso Musicale Calcit intitolato a Gianfranco Barulli e con il “Premio Città di Arezzo” offerto dall’amministrazione comunale – assessorato politiche sociali e giovanili. Il premio consisterà in una targa ricordo, nella possibilità di frequentare corsi formativi in ambito musicale e in un abbonamento al Teatro Petrarca per la stagione 2017/18. Presidente di giuria l’assessore Lucia Tanti.

Obiettivo della manifestazione è la raccolta fondi per il Calcit e la sensibilizzazione al volontariato dei giovani: nelle precedenti edizioni di “Mercatino in Concerto” sono stati raccolti circa 42.300 euro.
Il sindaco Alessandro Ghinelli: “esprimo compiacimento per questa iniziativa che coniuga la cultura musicale con la beneficenza. Do atto al Calcit di avere sempre una marcia in più”.
L’assessore Lucia Tanti: “questa iniziativa tiene insieme due elementi fondamentali: il talento e la solidarietà. Quest’anno, ed è una novità, il migliore o la migliore riceverà il premio dall’amministrazione comunale, in particolare dall’assessorato alle politiche sociali e giovanili, con l’obiettivo di avvicinare sempre di più i giovani artisti alla formazione musicale e al panorama culturale cittadino. Premiamo il merito che si coniuga anche con la generosità. Così si costruisce una Arezzo sempre più coesa nel grande solco del Calcit”.
Il presidente del Calcit Giancarlo Sassoli: “questa manifestazione è tra quelle più belle e importanti sotto l’aspetto culturale. La abbiniamo prevalentemente alla raccolta fondi ed è una grande soddisfazione dare l’opportunità di potersi esibire per beneficenza”.
“La cultura ha dato prova tangibile della sua forza. Il Calcit non solo aiuta la sanità aretina ma la cultura, traendone profitto” ha detto il direttore artistico Greta Palazzini.
Claudio Santori, presidente della giuria finale: “anche l’edizione di quest’anno è eccellente per numero di partecipanti singoli, rappresentanza di strumenti e di scuole di musica”.




Questo sito web utilizza cookie con sole finalità tecniche, il cookie di profilazione di Google Analytics viene utilizzato in modalità strettamente anonima.
Cliccando su OK, l’utente accetta l’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie e privacy completa.